Straordinarie creature della notte e Buio sporco

Il Gruppo Grotte Treviso, nell’ambito di RetEventi 2019 “Connessioni Culturali” organizza, presso la sua sede, due serate sul mondo sotterraneo ad ingresso libero.

 

Straordinarie creature della notte

Biologia ed ecologia dei pipistrelli.

Giovedì 20 giugno ore 21.00

Relatore: Dott. Andrea Pereswiet-Soltan

Club Speleologico Proteo, ricercatore presso l’Università polacca di Wrocław, socio dell’Associazione Faunisti Veneti e del Gruppo Italiano Ricerca Chirotteri.

Come esseri viventi siamo strettamente collegati gli uni agli altri, anche con quelle specie che solo apparentemente sono distanti dalla nostra.
I chirotteri comunemente chiamati pipistrelli svolgono un ruolo fonda-mentale come principali predatori notturni di insetti. La biologia, l’ecologia, le specie presenti in Veneto e le problematiche legate alla conservazione di questi straordinari e utilissimi abitanti della notte saranno discussi in una conferenza aperta al pubblico tenuta dallo speleologo e studioso della loro biologia e conservazione.

 

Buio sporco

Viaggio nelle grotte riempite di rifiuti

Giovedì 27 giugno ore 21.00

Relatori: Valentina Tiberi e Silvia Carlesso

Gruppo Speleologico CAI Marostica I Barbastriji

Nel cuore delle nostre montagne esiste un inaspettato cuore sporco fatto di grotte usate nei decenni scorsi come discariche per ogni tipologia di rifiuto. Si tratta spesso di abissi profondi in origine oltre 100 metri che in alcuni casi sono stati completamente colmati di immondizie. Gli speleologi dei “Barbastrji” del CAI Marostica hanno documentato con foto e video le grotte inquinate dell’Altopiano dei Sette Comuni e le mostreranno in questa serata raccontando la triste esperienza di discendere dentro questi inferni creati dall’uomo. Le grotte sono il veicolo e i serbatoi per l’acqua che beviamo, per questo da sempre la comunità speleologica si batte per la loro protezione e per far conoscere il danno spesso irreparabile che è stato fatto, affinché si sviluppi una maggiore coscienza ecologi-ca. È l’acqua che beviamo, che abbiamo bevuto e che berremo.

 

reteventi2019

 

Lascia un messaggio