Papà delle magliette rosse

Papà delle magliette rosse

Papà, chi è quell’uomo grande e grosso, con la barba e i capelli lunghi e neri e con quel cappello da cow-boy?

“Tesoro, quello è il Cin”.

Ma perché non si taglia la barba e i capelli come fai tu papà?
E perché non si toglie mai quel cappello?

“Perché lui è un uomo libero”.

Sai papà, quelle sue mani grandi mi fanno paura!

“Non devi avere paura, tesoro: quelle mani il Cin le usa per massaggiarci quando ne abbiamo bisogno, per abbracciarci e stringerci a sé quando vuole ringraziarci o per accarezzarci quando ci vuole consolare: qualche volta le usa anche per difenderci”

Papà tu lo conosci bene?

“Sì piccolo, il Cin è un mio Amico e gli voglio bene”.

Come tu lo vuoi a me, papà?

“No tesoro, al Cin io voglio bene nel modo in cui tu lo vuoi a me”.

 

 

Dal libro “Ruggers”,
di P.Marta – E. Anoja – P. Benetti