Argilloni a Sinistra, capitolo 8: l’anello

Tag: ,

Attività svolta il: 31/11/2014

Oggi siamo ben in 9, facciamo due comitive all'andata, una più avanti ed una che arriva con più calma. L'andata ormai la facciamo con il pilota automatico e appena arriviamo ci mettiamo a frugare tra i massi di crollo.

Massimo scopre un nuovo meandro sfondato in zona della Sala da The, armo e scendiamo, alla base è largo ma l'acqua si infila nello stretto non percorribile, mi tolgo l'attrezzatura ma è possibile percorrere solo pochi metri, oltre in basso si vede un abbondante arrivo d'acqua concrezionato, con portata (e aspetto) simile a quella degli Inferiori a Valle nei giorni di magra; promette nuovi passaggi se risalito controcorrente ma per arrivarci occorrerà provare a risalire e prendere una finestra a metà del pozzo.

A questo punto è già passato molto tempo e parte dell'allegra compagnia si incammina per tornare fuori con calma. Invece noi (Federico, Paolo e Massimo ed io) ci spostiamo nel Ramo Ikea dove facciamo un rapido giro per aggiornarci sui passaggi da controllare, Federico mi mostra uno sfondamento che si apre in testa ad un meandro vicino al camino, non lo avevamo visto.

Proseguiamo verso uno degli obiettivi della giornata. Armo e scendo il pozzo in cui abbiamo trovato le vecchie piastrine, mi ricorda subito quell'allargamento in fondo agli Inferiori a Monte prima della Cascata Grande; seguo la corrente ma il meandro non mi dice nulla, torno sui miei passi e risalgo controcorrente: 20 metri e riconosco il passaggio a buco di serratura (e laghetto) che c'è subito prima della Cascata Grande! Altro anello chiuso, è il secondo di quest'anno in Castel Sotterra!

Una volta posizionati dei cartellini con indicata la strada si potrà proporre un percorso “spelo-turistico” ad anello (Inferiori a Monte, Ramo Ikea, Ramo dei Geodi, Argilloni a Sinistra) agli amici speleo in visita. Conclusione in pizzeria in grande compagnia!

Lascia un messaggio