Argilloni a Sinistra, capitolo 8: l’anello

Con tag: ,

Attività svolta il: 31/11/2014

Oggi siamo ben in 9, facciamo due comitive all'andata, una più avanti ed una che arriva con più calma. L'andata ormai la facciamo con il pilota automatico e appena arriviamo ci mettiamo a frugare tra i massi di crollo.

Massimo scopre un nuovo meandro sfondato in zona della Sala da The, armo e scendiamo, alla base è largo ma l'acqua si infila nello stretto non percorribile, mi tolgo l'attrezzatura ma è possibile percorrere solo pochi metri, oltre in basso si vede un abbondante arrivo d'acqua concrezionato, con portata (e aspetto) simile a quella degli Inferiori a Valle nei giorni di magra; promette nuovi passaggi se risalito controcorrente ma per arrivarci occorrerà provare a risalire e prendere una finestra a metà del pozzo.

A questo punto è già passato molto tempo e parte dell'allegra compagnia si incammina per tornare fuori con calma. Invece noi (Federico, Paolo e Massimo ed io) ci spostiamo nel Ramo Ikea dove facciamo un rapido giro per aggiornarci sui passaggi da controllare, Federico mi mostra uno sfondamento che si apre in testa ad un meandro vicino al camino, non lo avevamo visto.

Proseguiamo verso uno degli obiettivi della giornata. Armo e scendo il pozzo in cui Leggi tutto »

Ramo dei Geodi, capitolo 7

Con tag: ,

Attività svolta il: 12/10/2014

Nuovo argillone nel Ramo dei GeodiObiettivo della giornata: arrampicare il camino trovato nelle zone nuove ed armare un traverso in un punto non difficile da passare ma molto esposto (vedi le esplorazioni precedenti).

Ci troviamo molto prima del solito per avere più tempo a disposizione, siamo in quattro (io, Dado, Paolo e Sandro) con soli due sacchi quindi la progressione è abbastanza rapida.

Una volta arrivati quasi in fondo agli Argilloni a Sinistra salutiamo il “vecchio camino” da cui passavamo fino a poco tempo fa (strettoie e fango) con le dovute cortesie (vaf#@$#£&$!!!) e tiriamo dritti verso la nuova corda. All'inizio del meandro nel Ramo dei Geodi ci ricolleghiamo ad un caposaldo ed iniziamo a rilevare solo una poligonale con il DistoX2, che comodità! Prendiamo anche un po' di quote relative all'ingresso con un altimetro e scopriamo che nel nuovo ramo siamo a circa -50, come la Sala della Frana vicina all'ingresso (-48 m).

Arrivati alla Sala da The Dado inizia ad armare il traverso, nel frattempo Leggi tutto »

Argilloni a Sinistra, capitolo 6 – Andiamo all’Ikea

Con tag: ,

Attività svolta il: 05/10/2014

Castel_Ikea_5L'uscita precedente aveva lasciato in sospeso alcuni interrogativi: primo di tutti era quello della piastrina con anello di corda trovato in testa ad un pozzo, nel nuovo Ramo Ikea.

Si dice che la curiosità è femmina; bene in questo caso la curiosità è speleo.

Giro di messaggi su whatsapp e si organizza l'uscita per domenica.

I baldi esploratori, oltre al sottoscritto, sono Carlo e Federico.

Alberto, Dado e Andrea per questa volta snobbano il caldo fango del Montello, preferendo la fredda roccia del Canin (vedi il racconto).

Giovedì in sede chiedo a Dado le indicazioni per arrivare al fantomatico anello di corda. La volta precedente avevo bivaccato alla Sala da The con Lorena quindi non avevo la benché minima idea di dove fosse questo posto. Speriamo bene, penso.

Domenica mattina partiamo, arzilli e super motivati, alla volta del Castel Sotterra, non prima di aver fatto la tradizionale colazione al solito bar di Giavera.

Ci cambiamo rapidamente e poco prima delle 10 entriamo. Nonostante l'andatura turistica, il meandro degli argilloni ed i sacchi non così leggeri, alle 12 circa siamo alla Sala da The. E non siamo soli; infatti in un angolino della sala c'è Leggi tutto »

Argilloni a Sinistra, capitolo 5

Con tag: ,

Attività svolta il: 07/09/2014

Con Dado, Lorena, Andrea e Federico andiamo nel neo-scoperto Ramo dei Geodi per rilevarlo e iniziare una risalita. Invece per colpa mia il DistoX2 non è tarato e causa dimenticanza la batteria di riserva per il trapano rimane in auto, quindi ci dedichiamo a proseguire l'esplorazione.

Prima percorriamo il meandro andando verso valle; torna verso la fine degli Argilloni a Sinistra e sfonda proprio sopra alla rampa fangosa che porta al “Salone 189”. Dado e Federico armano una calata che ci permette di risparmiare ancora più tempo per arrivare alla zona esplorativa. La carica della batteria interna trapano basta appena per completare l'armo.

Risaliamo poi il meandro a monte cercando di controllare le prosecuzioni più ovvie; ovunque ci sono massi di crollo: continua. Dalla parte alta del meandro diparte una piccola galleria che continua oltre ad uno stretto passaggio ostruito da un masso, oltre si vede ancora nero. Dalla parte opposta Leggi tutto »

Argilloni a Sinistra, capitolo 4

Con tag: ,

Attività svolta il: 24/08/2014

Una Domenica di sole in questa estate dispettosa è un dono raro, ma qualcuno (forse per ripicca!) ha pensato bene di snobbarla e infilarsi laggiù, fra il buio e il fango perenne. Ed è di nuovo Castel Sotterra (vedi i precedenti episodi: puntata 1, puntata 2 e puntata 3).

Con tutta calma(appuntamento ore 9, siamo pur in ferie, chi più chi meno) mi avvio quindi verso il bar di Giavera, dove mi raggiungono, nell'ordine: Massimo, Dado e Alberto. Colazione, e poi si parte per la puntata numero quattro della saga “Argilloni a Sinistra”, con l'intento dichiarato di chiudere l'anello che congiunge la sala grande dei misteriosi fix a un punto noto della grotta. In parole povere: l'obiettivo è arrivare e tornare indietro per un'altra strada, che logica vuole e pretende deve esserci!

Il tragitto d'andata ormai si fa col pilota automatico inserito: arrivati al primo camino ricomincia anche Leggi tutto »

Novità dal Castel Sotterra?

Con tag: ,

Attività svolta il: 13/07/2014

Torniamo per toglierci il dubbio sul salone (ri)trovato la volta precedente (vedi racconto). Stavolta ci siamo ricordati la corda per l'ingresso e siamo più veloci. Arriviamo in zona del camino ed iniziamo a prendere una nuova poligonale per confermare i dati su cui avevo delle perplessità.

Salita, strettoia, salita in strettoia, discesa, salita, strettoia, saletta, strettoia, saletta, buca da lettere, tronco di galleria, pozzetto stretto, saletta, cunicolo, salita in buca da lettere, cunicolo disagevole ed eccoci al punto di partenza!

Tutto sommato con il DistoX il rilievo non ha portato via molto tempo alla progressione che già di suo è molto lenta visti i passaggi disagevoli. Prima Dado, poi io, Sandro, Massimo ed Andrea passiamo l'ennesima strettoia verso la galleria superiore ed il salone. Pausa pranzo, siamo già infangati per bene. Con Dado rilevo l'arrivo d'acqua che entra nel salone, prosegue per qualche decina di metri poi Leggi tutto »

Vandali in Castel Sotterra

Con tag: ,

Vandali, non saprei come altro descrivere chi ha pensato di “esplorare” il Castel Sotterra per i primi 30 metri con alla mano della vernice rossa per segnare con una bella freccia la direzione dell'uscita.

Ci sono mille modi per segnare da dove si viene senza imbrattare la grotta: cartellini, bastoncini, ometti di sassi, il classico filo di Arianna… tutti metodi ad impatto (quasi) zero, rimovibili in qualsiasi momento.

Esplorare è nella natura umana, ma essendo il Castel e le altre grotte del Montello oramai ben conosciute, rilevate, fotografate e descritte basta contattare noi o un qualsiasi gruppo speleo della zona che saprà darvi informazioni adeguate e soddisfare ogni curiosità.

Per la cronaca, il segno è stato fatto appena dopo Sala Saccardo e prima della Schiena d'Asino, quindi in un punto che è a 5 metri da dove si vede l'uscita. È stata scelta una delle poche rocce con concrezioni bianchissime, per non sbagliare!

Sabato mattina (ore 10.30 del 5 luglio 2014) la vernice/spray era ancora fresca, c'era odore. Li per li abbiamo provato a rimuoverla ma non avendo mezzi a disposizione abbiamo solo coperto la freccia con del fango (foto in alto a destra). Domenica Federico ed io siamo tornati attrezzati ed abbiamo riparato il danno pulendo il possibile.

Sembra assurdo entrare con delle spazzole ed acqua per pulire il Castel ma si può fare, anzi, in questi casi si deve!

Allego alcune foto del prima, durante e dopo la pulizia.

Ancora Castel, ancora Argilloni a Sinistra

Con tag: ,

Attività svolta il: 29/06/2014

Torniamo sopra al camino risalito dai padovani per continuare l'esplorazione interrotta la scorsa volta per mancanza di tempo (vedi racconto). Dobbiamo scendere il pozzetto di argilla e provare a disostruire un passaggio in cui il disto diceva “+6 metri verticali”.

Siamo in sei, ci siamo dimenticati la corda d'ingresso e dobbiamo per forza ripiegare sul bypass del P7 con spreco di tempo sia all'andata che al ritorno. Le due strettoie sopra ai camini degli Argilloni a Sinistra mi sembrano meno difficili dell'altra volta, la seconda la allargo a colpi di mazzetta togliendo uno spuntone ed un sasso, non è il mio stile ma ora si passa tranquillamente.

Tra passaggi e passaggetti bassi arriviamo al tronco di galleria in cui ci eravamo fermati l'altra volta. Per far sentire a Carlo che siamo sopra ad un ambiente alto butto un sasso in Leggi tutto »

Argilloni a Sinistra, fango e rilievo

Con tag: ,

Attività svolta il: 01/06/2014

Dire che al bar di Giavera ci siamo ritrovati per la colazione in quattro gatti è persino lusinghiero, dato che eravamo in tre. Dado, Alberto ed io ci avviamo quindi al Castel: la “missione” prevede il rilievo della parte finale del ramo di Argilloni a Sinistra e di seguito l'esplorazione di un famigerato pozzo mai disceso. Tutto procede tranquillamente, la parte iniziale del percorso è speculare alla prima uscita fatta col corso, si giunge poi al bivio degli Argilloni, dove si prosegue a sinistra agilmente sino a un traverso sospeso su un meandro che i miei compagni riarmano, per rendere meno faticoso il passaggio. Passato il traverso si arriva a un camino da dove Alberto e Dado cominciano con i rilevi ed io, tanto per non restarmene proprio con le mani in mano, mi dedico alle foto.

Dado ci racconta che la strettoia in cima al camino era, un tempo, un passaggio “per pochi”… ma ora non c'era di che preoccuparsi poiché Leggi tutto »

La finestra del Ramo dello Scheletro

Con tag: ,

Attività svolta il: 27/04/2014

Approfittiamo dell'uscita del corso per fare due squadre, una andrà agli inferiori a monte con gli allievi, mentre noi (io, Paolo, Francesco) ci dedichiamo a rilievo ed esplorazione.

La via vista la volta scorsa da Dino e Paolo si rivela essere la parte altra del meandro degli inferiori a valle, dopo un po' interrompiamo il rilievo perché non vale la pena farsi 10 metri di volo nel meandro… Ci sono però un paio di punti in cui infilarsi per controllare, non si sa mai. Ci sono decine (centinaia?) di escrementi, presumibilmente di faina, quasi tutti accumulati in questo posto, deve per forza esserci un collegamento con l'esterno, ma chissà dove e chissà se è praticabile.

Ci spostiamo poi nel salone Leggi tutto »