Passeggiando alla ricerca di grotte

19:23

Attività svolta il: 29/03/2014

Preparativi per la discesaLa settimana scorsa Michael, un amico che pratica l'orienteering (http://www.fiso.it/), mi ha segnalato la presenza di alcune potenziali grotte, non ancora accatastate, in Cansiglio. Non gli è servito ripetercelo due volte! Sabato mattina appuntamento in Piana con nota dolente: i bar sono chiusi. Pazienza.

Ci spostiamo prima ai margini della Piana verso Pian Osteria, in mezzo al bosco ci sono un paio di doline con chiaro assorbimento di acqua ma non si sente circolo d'aria; poche speranze, stropa… a poca distanza c'è un pozzo già siglato dal gruppo di Vittorio Veneto.

Proseguiamo la giornata in zona Archeton, qui ci sono diverse “cavità” da vedere. Usciamo dai sentieri battuti, passiamo ai margini (altro…)

ABISSO DI TREBICIANO e fotografia in grotta

15:04

Domenica 27 ottobre partiamo di buon'ora, lungo la strada i partecipanti si aggiungono alla carovana.

A Trebiciano arriviamo in perfetto orario, l'appuntamento è con Sergio per l'apertura della casetta all'ingresso dell'Abisso di Trebiciano (17 VG) e con un gruppetto di quattro spagnoli: alcuni sono alle prime esperienze in grotta mentre uno (Federico) è un veterano di questa grotta con ben 18 visite!

Ci spostiamo all'ingresso (quota 341 m) e ci cambiamo, noi siamo relativamente carichi vista l'attrezzatura fotografica ed i faretti, gli spagnoli invece sono molto più minimalisti, hanno solamente casco, luce, imbrago e t-shirt!

(altro…)

Corso d’armo Schievenin

15:02

Questi ultimi due fine settimana sono stati diametralmente opposti, il primo finisce in pasticceria il secondo con spiedini di salsiccia. Ma proseguiamo per ordine; domenica 18 programmiamo la prima uscita del corso d'armo "interno" (è ora che i giovani del gruppo comincino  ad avere un po' di autonomia). Gli intenti erano buoni ma il tempo e il caso no. Le condizioni meteo (già in annunciate settimana) ci hanno obbligato ad abbandonare la nostra classica palestra di Schievenin, ci portiamo quindi sulla palestra di Valgadena che non teme il mal tempo, arrivati li però, scopriamo con delusione che la palestra è già occupata da un altro gruppo, purtroppo non era possibile unirci a loro, lo spazio non era sufficiente. Volendo evitare un giro a vuoto di domenica mattina proviamo a giocare l'ultima carta, il cielo, nonostante fossi nuvoloso, non aveva ancora fatto cadere gocce, rimontiamo in macchina e partiamo verso Schievenin, ma come in un racconto Fantozziano 5 minuti dopo la partenza parte il diluvio.  Oramai rassegnati ci fermiamo a metà strada, ci consoliamo in pasticceria a Possagno. La giornata non è stata del tutta inutile, dopo il picco glicemico torniamo in sede GGT dove riusciamo comunque a fare un po' di teoria.

(altro…)

Canin primavera/estate 2010

17:02
Verso il Canin

Verso il bivacco

Questa è la prima “gita ufficiale” del 2010 nel monte Canin, mossa un po’ dal desiderio di vedere come il bivacco ha retto l’inverno e un po’ dal desiderio di fare un bella ciaspolata /sci alpinistica (quest’ultimo Dado).

Bivacco

Arrivo

Dopo aver seguito le condizioni meteo/neve dei giorni precedenti decidiamo per una partenza al mattino presto, le temperature più basse dell’alba, infatti, ci danno ragione, la neve era molto buona sia per le ciaspole che per gli sci.
Partiamo dal Rif. Gilberti, dove tra l’altro vediamo che la nuova cabinovia di collegamento a Bovec è già attiva, la direzione però è la sella Bila Pec, la sua salita e discesa ci costringe a un rapido spogliarello, ora il giro continua sulla vallata con piccoli sali e scendi sotto un sole che scalda, arriviamo al bivacco sulle 13:00. Qualche spalata per liberare la porta e siamo finalmente dentro, tutto sembra apposto, tranne per un po’ d’acqua sul pavimento vicino all’entrata, probabilmente dovuto al vento la neve e lo spiffero nella parte alta della porta, comunque niente di grave.
Ci accomodiamo, tagliamo un po’ di panne salame e prepariamo una bella pasta.
Pancia piena, un po’ di fatica addosso e brande libere, combinazione perfetta! Il pomeriggio lo passiamo a letto, alcuni leggendo o scrivendo, altri recuperando ore non dormite del venerdì notte.

(altro…)